Crea sito

Sicurezza nei cantieri

Sicurezza dei cantieri temporanei o mobili (D.Lgs. 81/2008).

Nel settore delle costruzioni ogni anno avvengono in Italia circa 90.000 infortuni sul lavoro,  6.000 dei quali hanno come conseguenza un’inabilità permanente e oltre 300 dei quali sono mortali. Tra questi, particolare frequenza hanno le cadute dall’alto. Oltre 2.000 imprese edili ogni anno vedono sospesa la loro attività per irregolarità.

La maggior parte dei fattori di rischio per la sicurezza e la salute dei lavoratori, oggi, possono essere tenuti sotto controllo mediante una corretta valutazione, seguita da una adeguata pianificazione dei lavori, formazione dei lavoratori, uso e manutenzione dei dispositivi e delle attrezzature di lavoro, controlli periodici e piani di monitoraggio.

A questo proposito i responsabili dei servizi di prevenzione e protezione, i committenti ed i coordinatori per la sicurezza in fase di progettazione e realizzazione dell’opera, possono trovare supporto nell’organizzazione delle attività, dalla progettazione alla realizzazione dell’opera e nella compilazione dei documenti obbligatori: Piani di sicurezza e Coordinamento (PSC e PSS), Piani Operativi di Sicurezza (POS), Piani di Montaggio Uso e Smontaggio dei ponteggi (PIMUS), Documenti Unici di Valutazione dei Rischi (DUVR), modulistica di cantiere, ecc.